Archivi tag: Nanni Moretti

AQUI Y ALLA: Vince il premio della Semaine della Critique

Pedro, padre di famiglia, dopo aver lavorato qualche anno negli Stati Uniti, decide di tornare a casa in un piccolo villaggio del Messico. Finalmente riabbraccia sua moglie e le sue due figlie adolescenti. Il regista  Antonio Mendez Esparza racconta in modo quasi documentaristico al vita di questa famiglia, i loro pensieri e le loro paure. Il sogno del padre di diventare un barvo cantante, la figlia quindicenne con il suo primo amore e la moglie che aspetta uan terza bambina. Il film inizialmente potrebbe annoiare, ma paino piano di avvolge e ti porta nel profondo di questa famiglia povera del messico.

La parte più coinvolgente è quando la moglie viene ricoverata in ospedale per problemi legati alal gravidanza. Ci si dimentica di essere davanti ad un film e si è li con lui, pedro, che nons a cosa fare per aiutare la moglie e salvare la figlia.

Un film profondo, delicato e molto antropologico

Ho visto questo film al Cinema Eden dove vi è la rassegna“Da Cannes a Roma”. Con noi in sala c’era Nanni Moretti che come me era stato messo in prima fila. Sotto allo schermo non è davvero il massimo vedere un film.

Foto 1: dal mio iphone

La sala era davvero piena e con noi c’era anche Antonio, il regista, con la sua famiglia.

Moretti (presidente della Giuria di Cannes) aveva un’esperessione molto seria, come sempre, per cui davvero non si capiva se il film  fosse stato di suo gradimento. La sala ha applaudito, nessuna ola certamente, ma un semplice applauso. Il regista sembrava emozionato e contento.

Questo è tutto

Patricia

Lascia un commento

Archiviato in Senza Categoria

Moretti Presidente al festival di Cannes 2012

Nanni Moretti sarà Presidente della giuria del 65mo Festival del Cinema Di Cannes, previsto dal 16 al 27 maggio.
Una gran bella sorpresa.
Oltre ad aver presentato diversi film a Cannes era stato anche membro della giuria nel ormai lontano 1997.
Vince nel 1994 a Cannes il premio come miglior regia per il suo film “Caro Diario”; Nel 2001 vinse la palma d’oro per “La stanza del figlio”.
Moretti si dice molto contento e persino emozionato.
Complimenti Nanni!

Lascia un commento

Archiviato in Senza Categoria

Applausi per Moretti!

10 minuti di applausi per Nanni Moretti sul palco di Cannes.

Habemus Papam conquista il pubblico e Moretti si commuove! Non si aspettava nulla del genere

Il regista Romano stavolta non ha voluto parlare di politica. Piccolì, il protagonista del suo film ha detto:”Capisco il motivo per cui Nanni non vuole parlare di certia rgoment, credo che la presenza continua di berlusconi per lui che tanto si è speso per la politica italiana sia un vero dolore…”

E non posso nona ggiungere…non solo per lui!

Patricia

Lascia un commento

Archiviato in Senza Categoria

Moretti a “Che Tempo che fa” svela il finale

Nanni Moretti viene intervestato da Fabio Fazio a “Che tempo che fà”

ATTENZIONE: questo video è sconsigliato a tutti coloro che vogliono andare al cinema a vedere un film senza sapere già tutto!

Nanni ci racconta il suo film, compreso il finale 🙂

Patricia

Lascia un commento

Archiviato in Senza Categoria

Habemus Papam: da vedere o no?

Pur non essendo un amante di Moretti, come sempre ho deciso di andare a vedere il suo film “Habemus Papam”.

Con la morte del  Papa si riunisce il Conclave per eleggere il nuovo pontefice della Chiesa cattolica. Ma il prescelto, il cardinal Melville, è preda di dubbi e fortissime ansie.

Ecco non ha caso ho riassunto il film in due righe. Il film è tutto qui. I dubbi del Papa.

Certo un film intelligente che avvicina la psicologia alla religione. E anche un film ironico, più volte strappa delle risatine come Moretti che fa Moretti psicologo  che tra se e se in modo Brecktiano (quindi quasi come se parlasse allo spettatore, scandendo ogni singola parola)dice “e così questo è il Vaticano…qui la benzina costa meno…poi c’è la farmacia cha ha le medicine che non si trovano a Roma…”Insomma dice esattamente quello ceh i romani borbottano sempre:-)

Anche altri momenti più ironici fanno tenere l’attenzione alta sul film, che probabilmente avrà un buon successo a Cannes.

Avrà successo a Cannes perchè è Moretti, e in Francia piace più che in Italia ma anche perchè c’è il bravissimo Michel Piccoli che ancora uan volta dimostra essere un maesto, un grande attore.

Si un film da vedere…ma diciamocelo è proprio un film alla Moretti!

Un film che affronta il tema dell’ineguatezza. Cosa di per sè rara da sentire in questo periodo storico dove siamo bombardati da persone e persoanggi pieni di sè.

Questo film invece fa riflettere sul senso di responsabilità e sul sentirsi inadeguati a volte per certi ruoli.

Peccato che racconti solo questo e tutto nei primi 15 minuti!

Patricia

1 Commento

Archiviato in Senza Categoria

Sorrentino e Moretti a Cannes!

Ci saranno due film Italiani in concorso al festival di Cannes: Nanni Moretti con il suo “Habemus Papam” che per altro esce oggi nei cinema italiani e Sorrentino con “This Must Be The Palace”.

LA cosa incredibile è che con loro, affianco a loro in lizza ci saranno Lars Von Trier con “Melancholia” eccellente regista Danese, Pedro Almodovar che è uno dei più bravi e famosi registi spagnoli con “la piel que habito”, i fratelli Dardenne “Le gamin au velo”, Aki Kaurismaki con “Le havre”.

Fuori concorso ci saranno Woody Allen che aprirà il festival con “Midnight in Paris”

E tra poco si comincia….

Patricia

Lascia un commento

Archiviato in Senza Categoria

Another Year: il bello di Cannes a Roma

Oggi sono stata a casa di una famiglia londinese!Lei ,Gerry,psicologa. Lui,Tom, amante dei”buchi”.

L’amica di lei, Mary, con problemi seri di solitudine che prova a superare “annegandosi” nel vino. Il figlio di Tom e Gerry(non dite che anche voi non avete pensato al topo e al gatto:-))un pupone, un ragazzotto cresciuto che trova finalmente la sua anima gemella, radiosa e solare. E qualche amico “sgangherato”.

Si proprio così “Anather Year” è un film che ti fa sentire a casa loro. Non si è spettatori, ma attori!

Un cast eccezionale, attori di una bravura strordinaria.

Il tempo passa…la solitudine cresce, mese dopo mese.

Una storia triste, forse nemmeno una vera e propria storia…sembra quasi un documentario, un frammento di vita “nel tempo”.Un film realista, talmente realista che si esce confusi…e ci si domanda”ero li o in sala?”. Dialoghi profondi, intimi e intimisti.

Potrei citare troppe scene in cui gli attori sono impeccabili. Ogni personaggio è stato scritto con cura.Ti sembra di consocerli. E poi tanto alcool…proprio come si usa a Londra!

Mike Leigh mi colpì con “segreti e bugie” che resta al primo posto, ma ancora una volta ci racconta una famiglia con grande maestria, passando dal narrare la solitudine all’amicizia, dalla disperazione alla speranza. Fa sorridere ma anche commuovere…fa sentire quel nodo alla gola….

Il tempo passa. Si invecchia. Ma non si cambia più di tanto.

Ed ecco un film di Cannes a Roma al cinema Nuovo Sacher!Nanni Moretti , con una buffa camicia a fiori,da buon padrone di casa salutava all’uscita i suoi” ospiti”. Tra gli spettatori di quella sala ho visto molti volti noti…quasi tutti si può dire (tranne il mio hihih). Registi e registe, attrici e attori, ragazzi del centro sperimentale.

Dalle voci il commento che si sentiva di più era “bello, proprio bello). Qualche viso annoiato l’ho notato…qualcuno ha detto “troppo lungo” ma la maggioranza del pubblico era appagata!

Se amate i bei dialoghi, i bravi attori e i film realisti…ve lo consiglio vivamente!

Patricia

Lascia un commento

Archiviato in Senza Categoria