Archivi tag: metropolitan

Roma: Occupato il metropolitan

Foto presa dal “Il Messaggero”http://www.ilmessaggero.it/articolo.php?id=135130&sez=HOME_ROMA

Oggi 18 gennaio 2011  decine di persone e molti giovani hanno occupato il cinema Metropolitana  a via del corso a Roma(a due passi da piazza del popolo) per protestare contro la chiusura della sala e contro ai tagli alla cultura.

Dunque dopo il Red carpet alla festa di Roma…i lavoratori dello spettacolo tornano a farsi sentire al cinema metropolitan di Roma.

Sulla porta di ingresso vi è uno striscione : GIU’ LE MANI DALLA CULTURA

Per chi è andato spesso al metropolitan a vedere film, entrare in un ambiente così devastato e abbandonado davvero fa soffrire.

Nessuna poltrona. Scale sporche. In una sala lo schermo è persino strappato.

Sui visi dei giovani non vi sono sorrisi.

La lotta continua.

Patricia

 

 

 

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in Senza Categoria

E’ complicato: dopo il film tutti in pasticceria

“E’ complicato” un film di Nancy Meyers. Con Meryl Streep, Steve Martin, Alec Baldwin, John Krasinski, Lake Bell.

Ho visto questo film al cinema Metropolitan in lingua originale( che fa sempre bene!).

Una trama semplice, non molto complicata in realtà. Una donna(la meravigliosa Meryl Strep, attirce americana che adotta il metodo Strasberg)ormai con un sua età(50/60) si ritrova sola. Divorziata da 10 anni, i figli vivono fuori casa. La bella Jane (la Streep appunto) ha una pasticceria avviata che prepara leccornie di vario tipo(irresistibile la torta col cioccolato…all’uscita tutti alla ricerca di una cornetteria o pasticceria, quell’immagine colpisce davvero:-)))

jane non fa in tempo finalmente a superare il trauma del suo divorzio e finalmente ha trovare interessante il suo architetto(Steve Martine) che eccola la’ che il marito ripiomba nella sua vita più innamorato di prima!Ecco questo si che è complicato! (a chi non è successo che appena ci si riesce a staccare dall’ex…quello torna…e sono dolori…)

In un susseguirsi di situazioni ironiche, non del tutto paradossali, pieno di ironia ma anche di ansie e paure il film diverte e intrattiene.

Gli attori sono davvero bravi, non c’è che dire!

Resta una commedia che non rimarrà nell’immaginario collettivo, ma che decisamente ti aiuta a ridere, sorridere e rilassarti.

E ti lascia con una perplessità: avrò chiuso la webcam????;-)

Patricia

Lascia un commento

Archiviato in Senza Categoria

Shutter Island: Un Polpettone!

Mi ero ripromessa di non farlo, ma è più forte di me….ecco quello che penso di “SHUTTER ISLAND” di Scorsese:

fin dalle prime immagini(e colonna sonora) subito risulta pesante, quel che in gergo si definisce “Un polpettone“!Mentre guardi il film inizi a pensare di stare a vedere un horror…poi un triller venuto male…poi  ti provi a concentrare di nuovo in quella stroria confusa di allucinazioni e sogni….noiosa!

Diciamolo due ore di film sono torppe!Un finale sorprendente…ma davvero troppo alla fine….

Ho cercato di non sbuffare ma non ci sono riuscita…allora mi sono concentrata sugli attori, che invece lavoravano bene. La paura e l’orrore nello sguardo di Di Caprio c’erano (se pensiamo che davanti ai suoi occhi in realtà c’era la macchina da presa!!!). Bravo anche Ben Kingsley!

Sono andata a vedere questo film al Metropolitan di roma in versione originale con i sottotitoli( approfitto per dire che vogliono chiudere la sala metropolitan una delle poche che manda film in lingua originale!!!!), davanti a me c’erano seduti Valeria Golino e Riccardo Scamarcio…sembravano annoiati anche loro 😉

La sala era mezza vuota. Tutti erano annoiati!

Diciamolo Martin, puoi fare di meglio!Mi dispiace ma qui si percepisce un bel vuoto di ispirazione….

PAtricia

4 commenti

Archiviato in Senza Categoria