Archivi tag: crialese

Terraferma di Crialese

Ieri sono andata a vedere Terraferma di Crialese e come scrive un giornalista del Corriere Sera “Un film attuale, invece: pensato, pulito e luminoso” anche io la penso così.

Decisamente bella la regia. Lo sbarco dei clandestini. Il mare visto da dentro da sopra da sotto…in ogni modo.

La grande umanità di questo nonno che non avrebbe mai alsciato morire degli uomini in mare.

La sessantottesima edizione della Mostra del cinema ha infatti trovato, secondo il parere di chi scrive, un film estremamente soddisfacente, sia in fase di sceneggiatura che di regia, con bravi attori e persino un’aderenza allo stato di cose del nostro Paese (ma non solo) che rende Terraferma, l’ultima opera di Emanuele Crialese, un degno successore del capolavoro Nuovomondo.

Io non ho trovato strabiliante al recitazione, soprattutto dei tre “amichetti” di Filippo uno dei protagonisti del film. Ma Fiorello e la Finocchiaro hanno lavorato molto bene anche se il premio lo darei al nonno(Mimmo Cuticchio).

Durante la visione dle film non si può non pensare alla sua opera prim”Respiro”. Stessa isola linosa…stesso spirito e molto inquadrature che lo ricordano.

ANche questo è un film minimale. La storia di due donne molto diverse. Una che vive a Linosa e vorrebbe andarsene, l’altra che ci capita per caso am solo come tappa per raggingere il marito a Torino.

Il tutto contornato la tragica vicenda degli immigrati che sbarcano sull’isola.

Un film che vale la pensa di vedere, bravo Crialese

 

Patricia

 

 

Lascia un commento

Archiviato in Senza Categoria

FESTIVAL DI VENEZIA: COMENCINI DERISA!

Eccoci all’ 68a Mostra del Cinema di Venezia.

Due i film importanti in concorso: Crialese con “Terraferma” e la Comencini con “Quando la notte”

Uno molto applaudito, crialese, l’altro molto fischiato, la Comencini.

Filippo Timi uno dei migliori attori italiani del momento, protagonista del film della Comencini rilascia in un intervista queste parole: “Questo è un gran film e Cristina una regista che ho inseguito per anni. Oggi l’ho rivisto, e mi sono emozionato. Allora o io sono matto, o sono improvvisamente diventato un cane. Dimostratemelo, e da domani comincerò ad abbaiare e alzare la gamba per fare pipì”.

 

A noi non resta che aspettare di vedere questi film…Terraferma è già nelle sale a Roma

Patricia Francini

Lascia un commento

Archiviato in Senza Categoria