Scialla e Benvenuti al nord!


Ecco una recensione doppia. Come mai? cosa accomuna questi due film. Effettivamente poco e niente tranne per il fatto che di sicuro non sono film d’autore!!

Cominciamo dall’opera prima di Francesco Bruni “Scialla”. Già il titolo ci fa capire di cosa parla. Il film racconta la storia di un ragazzo romano adolescente che va male a scuola e non ha nesusno voglia di studiare, così la madre lo manda a ripetizioni. LA sopresa è che il ragazzo e l’insegnante scopriranno di essere padre e figlio. La cosa che mi ha colpito è che nel film non vi è nessuna reazione da parte del figlio.  Fabrizio Bentivoglio cioè il padre in un momento di ira lo svela al figlio ma lui troppo preso dai suoi problemi nemmeno lo ascolta. Ripiegano con la scena nel parco, sullo scivolo dove il papà racconta al figlio che non è scappato ma che la madre non gli aveva mai detto di essere rimasta incinta. E di nuovo il figlio non ha nessuna reazione. Un opera prima che ha molte pecche tranne per il fatto che riesce a far sorridere!

Peggio mi sento con Benvenuti a Nord!Un film pieno di stereotipi degni degli anni 50. Il film al massimo strappa un paio di sorrisi. Bisio è sempre uguale. Brava la Finocchiaro, ma è troppo brutto il film per renderle giustizia.

L’unico buon motivo per vedere questi due film è che li stanno facendo nelle arene e visto il caldo Romano vale la pena prendere un po’ d’aria!

Patricia

Lascia un commento

Archiviato in Senza Categoria

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...