Bufale: 10 modi per spacciare film orribili per capolavori


  1. Il trailer del film deve durare quasi quanto il film e contenere un innumerevole  sequela di rumori assordanti del genere “pallonata di cuoio su saracinesca metallica chiusa”.
  2. Il trailer del film deve durare pochi secondi e deve essere costituito esclusivamente dal rumore di una pallonata su una saracinesca chiusa, seguito da una voce terrorizzata che grida “Oh mio dio!
  3. La locandina deve essere per lo piu’ nera. Con soltanto una figura in silhouette sullo sfondo. Ma sfocatissima.
  4. Tutte le critiche riportate sulla locandina devono assegnare al film 5 stelline.
  5. I critici in questione devono essere assolutamente sconosciuti. E devono lavorare per giornali come il “Kentucky Chronicle”, il “Tennessee Time” o il Corriere di Rocca Cannuccia.
  6. Uno degli attori deve essere morto durante le riprese. In alternativa va bene anche un macchinista. A patto che sia scomparso per morte violenta.
  7. Il titolo deve essere composto da una sola parola. Possibilmente onomatopeica. Vanno bene parole come Saw, Tak, Puk. Meglio se seguite da un numero assolutamente senza senso. A due cifre. Tipo 38 o 39. Da evitare invece i titoli che possano suscitare dubbi nel pubblico, come Burp.
  8. Il protagonista deve essere una vecchia gloria del cinema. Meglio ancora se il protagonista e’ il figlio semisconosciuto di una vecchia gloria. Meglio se morta anch’essa di morte violenta.
  9. Il lungometraggio deve essere sempre citato sui media come “Il film che non volevano farvi vedere”. Chi siano questi fantomatici individui che non volevano che il film fosse visto, bisogna che rimanga un segreto. Al massimo si puo’ fare un criptico riferimento al Vaticano. O anche ai Massoni. O anche ai Massoni Vaticani.
  10. Bisogna investire i soldi risparmiati durante le riprese del film per pagare centinaia di comparse sbarbatelle affinche’ si assiepino davanti ai cinema per attirare gli allocchi di passaggio.

Michel

Lascia un commento

Archiviato in Senza Categoria

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...