Archivi del mese: dicembre 2010

Sogni per il 2011:Auguri a tutti!

Questo è un blog che parla di cinema quindi di per sè è un blog che parla di sogni.

E allora ecco i sogni per un meraviglioso 2011:

Sogno che in Italia aumentino,invece che diminuire, le sale cinematografiche

Sogno che in Italia diventi semplice proporre una propria sceneggiatura

Sogno che in Italia diventi possibile fare il regista

Sogno che in Italia se sei un bravo attore fai carriera

Sogno di fare un provino e vincerlo per bravura, e solo per quello

Sogno che lavori come acting coach, montatore e fonico siano riconosciuti e valutati per quello che sono e non sottovalutati

Sogno che prima dei film al cinema diano cortometraggi di esordienti

Sogno che la mattina le sale cinematografiche diventino uno spazio fruibile per la creatività e l’arte

Sogno che anche chi fa cinema abbia una pensione

Sogno che anche se sei disabile puoi fare un film senza problemi

Sogno che nelle scuole si insegni ad essere spettatori di cinema e teatro.Anche questo è un mestiere da insegnare.

Sogno che il biglietto del cinema e del teatro diventi accessibile a tutti

Sogno che la dicitura studente per gli sconti non finisca con l’età ma con la dimostrazione che non si va più all’università

Sogno sconti per i lavoratori precari

Sogno l’impossibile forse????

Faccio i migliori auguri cinematografici a tutti con tutto il cuore

Patricia

Annunci

3 commenti

Archiviato in Senza Categoria

Consigli Natalizi

Ed ecco il Natale: 25 Dicembre 2010!

Bene o male tutti siamo “costretti” o “felici” di stare con le nostre famiglie. Ma diciamocelo la voglia di farci un giro per la città c’è!

Ed io non nego che ho una gran voglia di andare al cinema.E domani lo farò!

Vi consiglio in questi giorni di vedere:

American Life

In un mondo migliore

I want to sex

La bellezza del somaro

Rapunzel

Le avventure di Sammy

 

BUON NATALE E SOGNI CINEMATOGRAFICI A TUTTI

 

Lascia un commento

Archiviato in Senza Categoria

Sul red carpet di Roma con Angelina Jolie, Brad Pitt e Johnny Deep per la premiere di The Tourist! Scopri come si fa!

Il prossimo 15 Dicembre e’ una data da segnare in rosso sul calendario. Angelina Jolie, il fidanzato Brad Pitt vi aspettano sul red carpet per la premiere del loro nuovo film, The Tourist.

Con loro, come terzo incomodo, ci sara’ anche Johny Deep, co-protagonista del film.

Come fare per arrivare proprio sul tappeto rosso? Guardate questo video e lo scoprirete!

[blip.tv ?posts_id=4520248&dest=-1]

Michel

1 Commento

Archiviato in Senza Categoria

Incontrerai l’uomo dei tuoi sogni, dice Woody Allen

Pronta per andare con due amiche ad incontrare l’uomo dei nostri sogni!Un appuntamento alla cieca pieno di aspettative…ed eccoci immerse nel film di Woody Allen.

Ma ahimè invece di incontrare l’umo dei miei sogni ho trovato un film senz’anima e forse anche senza storia!Ma dov’è l’ironia di Allen? e il suo fantastico modo di raccontare i drammi?Niente di tutto ciò.

Un film che (forse) vuole sottolineare che l’amore è un illusione.

O meglio che l’uomo dei propri sogni non esiste. Ho messo quel forse tra le virgolette non a caso, ma perchè non è chiaro. Difficile dire di cosa parla un film così.

Ma io non demordo e i film di Woody li andrò sempre a vedere, in fondo non si possono sempre fare dei capolavori come Mach point!

Patricia

Lascia un commento

Archiviato in Senza Categoria

Godard compie 80 anni:TANTI AUGURI MAESTRO

Il mio Maestro compie 80 meravigliosi anni!

Uno dei più importanti registi della nouvelle vagues. Ammirato da Bertolucci e da tantissimi altri registi. Ha apportato grandissime novità linguistiche nel cinema.

Figlio di una famiglia ricchissima dell’alta borghesia e attenzione attenzione esordì nel cinema nel 1959 con il film “Fino all’ultimo respiro” (e non fotogramma:-) Un vero capolavoro. E pensate? fu girato in poco tempo e con pochissimo budjet.

Già con la sua opera prima porta delle grandi novità: sguardi in macchina, montaggio sconnesso, attori che si rivolgono al pubblico, cinepresa a mano. Questo film è considerato il manifesto della Nouvelle Vagues.

Godard all’epoca( e forse tutt’ora:-)) guardava  i giornalieri(ovvero il girato giorno per giorno) e poi prendeva le decisioni per il giorno dopo:Era solito fare lunghe carrellate senza cavalletto ne’ binari (e ad esempio)farsi venire l’idea di  riprendere Jean-Paul Belmondo e Jean Seberg lungo gli Champs-Élysées con una macchina da presa nascosta in una bicicletta.

La sceneggiatura di “Fino all’ultimo respiro”considerata un po’ approssimativa e molto esile, (nata da un soggetto di François Truffaut,) fu frettolosamente rielaborata…divenendo un capoloavoro!!!!

Ma Godard fortunatamente ha fatto davvero molti altri film e su wikipedia c’è la sua filmografia: http://it.wikipedia.org/wiki/Jean-Luc_Godard#Filmografia

Vi consiglio di vedere ASSOLUTAMENTE:

Fino all’ultimo respiro

Questa è la mia vita

il disprezzo

Band a Part

Che fanno parte del periodo della Nouvelle Vages….ve ne innamorerete come me!

Grazie Maestro

Patricia

1 Commento

Archiviato in Senza Categoria