Brotherhood


Ed eccomi all’auditorium parco della musica all’anteprima di Brotherhood, seduta tra le prime file in una sala piena!

A presentare il film lo stesso regista Nicolo Donato, che indossava un simpatico cappello color paglia e un’originale cravatta. Brotherhood è il film danese vincitore del Festival del cinema di Roma. Eh ahimè mi era sfuggito!

Da subito si sente l’impronta del cinema Danese, imamgini mosse un po’ buie( cosa che a me piace molto).

Ci troviamo immersi nella vita di un gruppetto di “nazisti”con svastiche tatuate sul corpo e una gran voglia di fare a botte con tutto ciò che LORO ritengono contro natura!

Di sicuro un film che innervosisce. Inenrvosisce sentire certe affermazioni e certi dialoghi razisti. Ma si sente da subito che il film vuole dire altro…

E qui viene il bello:

Il giovane protagonista biondo e uno dei capetti del gruppo si innamorano. Proprio come quei gay che avevano “ammazzato” di botte!

Molto belle le imamgini nel mare tra luci e ombre di due corpi statuari.

Non so se è davvero possibile una storia così, ma di certo è intrigante e interssante. Con un finale degno dei migliori classici di    William Shakespeare

Sono contenta che ci siano film così, non se ne può più delle violenze sugli omosessuali, è aberrante! Andatelo a vedere!

Patricia

Lascia un commento

Archiviato in Senza Categoria

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...