Perdona e Dimentica: il sole, le palme, lo Xanax


Che uno va in Florida e vede il sole, le palme, le casine perfettine. E pensa che dentro quelle casine perfettine ci siano personcine altrettanto a modino. E invece no. C’è Joy che sembra Alice nel paese nelle meraviglie, le meraviglie dei cartoni di acido. È volata fin quaggiù dal New Jersey per stare un pò lontana dal suo dolce maritino, che agli acidi preferisce il crack. Dal lunedì al sabato. La domenica no. La domenica fa riposare le sinapsi e si dedica al suo hobby. Ansimare nelle cornette delle abbonate del telefono. Joy rivedra sua sorella Trish. Sembra la signora del dado Knorr, vota repubblicano e si bagna tutte le volte che un ciccione le sfiora i gomiti. Trish cresce i suoi figli come ogni brava madre americana. Ad hamburger e Xanax. Vale davvero la pena di farci un viaggio in questo luna park. Questi sono solo alcuni dei tanti personaggi che popolano questa galleria degli orrori. O degli errori della società contemporanea.

Anche noi abbiamo i nostrani genuini errori. In treno accanto a me, un giovane cucciolo femmina di punkabbestia ha litigato per tutto il viaggio col suo vicino di posto dell’europa dell’est. Non le dava fastidi il di lui abbigliamento fuori moda e stazzonato. Ma il fatto che si fosse finito l’ultimo sorso di peronifamiliare. Poi, arrivata vicino alla sua stazione di destinazione, la piccola punkabbestia ha estratto dai jeans sdruciti un Blackberry, ed ha telefonato alla mamma per farsi venire a prendere.

Ps: Patricia non si fa di crack. Nè di anfetamine. Al cinema preferisce mangiare peperoni. E cioccolata al latte. Non necessariamente in questa sequenza.

Michel

2 commenti

Archiviato in Senza Categoria

2 risposte a “Perdona e Dimentica: il sole, le palme, lo Xanax

  1. Patricia

    … mi va di aggiugere qualcosa in più:
    Un film scritto davvero bene!Ogni battuta. Un inizio che colpisce: due volti in primo piano, due personaggi di cui non si sa nulla seduti in un ristornate che si scambiano un regalo mentre piangono!Subito mette curiosità!Subito ci fa porre delle domande!!!chi sono? che fanno?Ogni scena potrebbe essere un micro corto. Intensa.Un film corale dove non ci sono protagonisti. Un film dove una “cappa” di dolore e incomprensione copre tutti i personaggi, persino e soprattutto i bambini. Un film che ha il coraggio di trattare il tema della pedofilia. Attori bravissimi.Quando sono uscita dalla sala avevo un forte senso di nausea. No, non perchè non mi fosse piaciuto..nemmeno perchè c’era Michel…ma perchè i temi affrontati sono davvero forti, l’atmosfera che si respira è “soffocante”, la voce da ragazzina dell’attempata Zoe innervosisce. Tutti i personaggi sono negativi. Persino i bambini non risultano simpatici!Eppure…cacchio se è un bel film!

  2. Pim

    Mi hai convinto: andrò a vederlo. Ma senza Xanax e peperoni…

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...