Baciami Ancora: Non scappi ci sei anche tu!


Lo dico io che Gabriele Muccino è una garanzia!

Nel 2001 ci deliziò e ci fece paingere con L’ultimo Bacio il film che portò al successo Muccino.

Dopo 10 anni, e una serie di successi, torna con Baciamo ancora il seguito dell’Ultimo bacio.

Sconvolgente il realismo di Muccino: non si scappa in qualcuno dei suoi personaggio ci si ritorva, persino in più di uno. Impossibile trattenersi le lacrime. Ancora una volta si nota anche quanto conta la direzione degli attori da parte del regista.Uno dei punti forti di Gabriele Muccino, molto raro per i registi italiani, è proprio il suo lavoro con gli attori: sono tutti(o quasi) molto bravi.

Baciami ancora è proprio un film sulla vita di tutti i giorni e sulle possibilità che ci offre. Si può dire che è un film sull’amore in tutte le sue sfaccettature. Un film dei nostri giorni, che racconta i nostri malesseri, le nostre paure, l’incertezza.

Ho visto questo film al Politecnico Fandango, un cineclub di Roma molto carino. La tessera costa 2 euro e vale un anno. E se non amate andare in sale molto piene, ve lo consiglio, è una sala un po’ nascosta e lo conoscono in pochi(anche se forse il vero motivo è che nopn c’è parcheggio!).Di certo troverete il biglietto!:-)

Altro consiglio: non andateci con corteggiatori, fidanzatini, compagni, storielle…no andateci con un’amica/o lasciatevi travolgere e piangete! Se finite a vedere questo film con il vostro compagno è “litigata di sicuro”.

Mentre si vede il film si rimugina sul proprio passato, sui propri ex, sui propri errori e su ciò che provate ora…e se accanto a voi non avete l’amore della vostra vita rischiate , dopo il film, di essere incavolate nere:-)

E la canzone di Jovanotti?quella che da giorni tutte le donne cantano: Le donne che lavorano, che studiano, che sono in macchina e la sentono alla radio “Baciami ancora” la intonano, la cantano e si emozionano…mentre i loro compagni sbuffano?inutile aspettarla…è la classica canzone dei titoli di coda.Che delusione eh!Sei lì presa dal film e dici”ecco ora parte la canzone” e invece nulla. Bisogna sperare di essere in una sala di gente educata che rimane seduta ai titoli di coda per godersela…altrimenti emoziona di più sentirsela per radio!

Ah al politecnico non ci sono pop corn ma a due passi ci sono 2 bistrot uno più buono dell’altro!

Patricia

Lascia un commento

Archiviato in Senza Categoria

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...