#RomaFF10: Il Piccole Principe

Attraverso gli occhi di una bambina rileggiamo Il Piccolo Principe.

Una storia che ci sottolinea l’importanza del legame e del sapersi affezionare alle cose ed alle persone.

Una madre che vuole organizzare punto per punto la vita della propria figlia; nel suo programma dettagliatissimo dimentica l’importanza della fantasia.

Un film che andrebbe visto a tutte le età.

Voto 8

Patricia

Lascia un commento

Archiviato in Senza Categoria

#RomaFF10: Experimenter

Non è un film, non è un documentario, è un altro genere filmico che ricorda House of Cards ma che è un ottimo sistema per raccontare questo esperimento che ha segnato la storia della psicologia sociale.

Da vedere!

Voto 7

Michel

Lascia un commento

Archiviato in Senza Categoria

#RomaFF10: Girls Lost

Da non perdere: uno dei migliori del festival; un ottimo mix tra azione, simbologie e un pizzico di horror.

Un’ottima chiave per spiegare i problemi dell’adolescenza.

Voto 7

Michel e Patricia

Lascia un commento

Archiviato in Senza Categoria

#RomaFF10: Sport

Un viaggio tra Israele e Palestina col filo conduttore (labile) dello sport visto dagli occhi di giovani registi locali.

Solo per gli appassionati dei conflitti locali.

Voto 4

Michel

Lascia un commento

Archiviato in Senza Categoria

#RomaFF10: Full Contact

Ennesimo film del filone:”Soldato che torna dalla guerra e da’ di matto”; stavolta torna solo dalla base di controllo dei droni nel deserto del Nevada, ma da’ di matto lo stesso.

Da dimenticare.

Voto 4

Lascia un commento

Archiviato in Senza Categoria

#RomaFF10: Carol

Osannato come un capolavoro, mi è sembrato un melodrammone senza colpi di scena anche se ben recitato

Voto 6.

Lascia un commento

Archiviato in Senza Categoria

#RomaFF10: Little Bird

Prendete Terrence Malick e portatelo nelle steppe russe, mischiate bene con un po’ di porporina dorata, aggiungete un cardellino stecchito ed otterrete Little Bird.

Voto 7

Lascia un commento

Archiviato in Senza Categoria